Ritratti

15 Apr 2015 - 19 Apr 2015

Spazio Cerere - Roma

A cura di Valentina Moncada

Costanza Alvarez de Castro con la mostra ‘Ritratti’ presenta per la prima volta al grande pubblico il suo lavoro pittorico. Partendo dalla realtà, analizzata in tutti i suoi dettagli, l’artista ricerca la natura evocativa della pittura stessa: nature morte, persone e animali, che pur richiamando iconografie tradizionali, esprimono una forte intensità attraverso un linguaggio moderno, dato soprattutto dalla densità delle tinte e da avvolgenti fondi neutri che ricordano quelli degli studi fotografici.
Con 13 opere di grande e medio formato e una serie di lavori di piccole dimensioni, l’artista cattura l’essenza del soggetto, sia esso una persona, un animale o ancora più semplicemente un frutto, sia a un livello figurativo di grande precisione, ma soprattutto a un livello emozionale, evocativo, che si disvela con semplicità e naturalezza. In questo senso, la tecnica pittorica è il mezzo per trasmettere emozioni come il corpo del ballerino lo è per la danza. Il ritratto, dunque, per Costanza Alvarez de Castro non è mai una riproduzione meccanica del soggetto ma espressione della sua sensibilità artistica, che unisce la pittura alla passione per il teatro e per la danza.

[gallery ids="1117,1116,1115,1114,1113,1112"]